Una nuova figura del manager della Salute Pubblica
Master annuale di II livello Anno accademico 2010‑2011, Università di Bologna

L’importanza di adottare misure preventive e dinamiche per arrestare il calo dell’attività fisica riscontrata negli ultimi decenni è alla base dell’idea di formare soggetti con caratteristiche manageriali nel settore della promozione della salute.

La promozione dell’attività fisica e lo sviluppo di un ambiente fisico e sociale a vantaggio della salute pubblica sono diventati un obiettivo a livello Europeo. Un esempio è dato dal Libro Bianco della Commissione Europea dal titolo “Una strategia europea sugli aspetti sanitari connessi all’alimentazione, al sovrappeso e all’obesità” (1), che ha come obiettivo la definizione di un approccio integrato europeo destinato a ridurre i problemi sanitari causati da un’alimentazione scorretta, dal sovrappeso e dall’obesità.

A questo proposito è stato attivato dall’Università di Bologna il Master Annuale di II Livello “Sviluppo dell’Attività Motoria e Promozione della Salute”.
Il Master, nato da un’idea di Fausto Felli, Presidente dell’European Institute for Equity in Health, è stato approvato dal Preside, Carlo Bottani, dal Consiglio di Facoltà e dagli Organi Accademici dell’Ateneo Bolognese.

La titolarità dei corsi che caratterizzano il master è stata affidata a esperti e specialisti di settore. Inoltre, sono stati previsti alcuni seminari su temi specifici e caratterizzanti a integrazione dei moduli di insegnamento. Al fine di perfezionare la preparazione dei partecipanti è stata inoltre prevista una formazione in aziende del settore.

Il Master intende formare una nuova figura manageriale (Equity in Health Manager), la cui competenza gli permetterà una collocazione nell’azione dei distretti e di governare la graduale crescita di una funzione indispensabile nell’era della longevità di massa.

Il Master approfondirà la funzione terapeutica dell’attività motoria, analizzerà e svilupperà le strategie che aumentano la diffusione dell’attività fisica individuando le competenze e le responsabilità. Svilupperà progetti di integrazione sociosanitaria in ambiente termale e curerà le caratteristiche, le doti e le qualità che il manager in sanità pubblica deve avere.

Verranno inoltre analizzate le tecniche per affrontare il tema della salute nell’ambito delle scelte di finanza pubblica attraverso una panoramica dei modelli e dell’impatto quantitativo sui conti pubblici.

In questo quadro saranno approfonditi gli effetti della crisi del welfare sulla domanda e sull’offerta di salute e le distorsioni ipotizzabili. Successivamente verrà inquadrato il tema delle risorse destinate alla tutela della salute nella decisione di finanza pubblica attraverso la descrizione dei principali passaggi normativi e temporali del sistema italiano, con particolare riferimento alla evoluzione della forma di stato (federalismo fiscale, piani di rientro, modalità di finanziamento). A livello europeo verranno analizzate in particolare sia le azioni che gli Stati dell’Unione intraprenderanno, sia la le ricadute sui diversi paesi. Verrà inoltre fornito il quadro giuridico generale della politica dell’Unione Europea sulla Sanità Pubblica basata sul Trattato dell’Unione Europea.

Il master intende formare manager che progettino un modello di sanità vicina al cittadino, che lavorino per l’introduzione di un terzo pilastro nei sistemi di gestione della sanità, promuovendo il miglioramento dei sistemi di gestione per l’efficienza sanitaria, attraverso misure preventive rivolte alla riduzione delle diseguaglianze nella salute.

Le figure professionali di riferimento sono i Medici e laureati in Scienze Motorie, Giuridiche ed Economiche che operano già in strutture pubbliche o private.

Sviluppo dell'attività motoria e promozione della salute
Master annuale di II livello - Anno accademico 2010‑2011 - Università di Bologna

Direttore
Claudio Tentoni – Associato di Metodi e Didattiche delle Attività Motorie.

Tutor
Pasqualino Maietta Latessa – Associato di Metodi e Didattiche delle Attività Motorie.
Giovanni Paruto – Coordinatore della Facoltà di Scienze Motorie.

Per informazioni:
Facoltà di Scienze Motorie Via San Vitale, 38 – Bologna Tel. 051.2095554 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
http://www.unibo.it/Portale/Offerta+formativa/ Master/2010‑2011/Sviluppo_dell_attivita_motoria_ e_promozione_della_salute.htm 

 

Giuliana Terse
Redazione Intempo
redazione@intempo‑online.com

 Immagine pressmaster - Fotolia.com

 

Link

Commissione Europea. Libro bianco del 30 maggio 2007. Una strategia europea sugli aspetti sanitari connessi all’alimentazione, al sovrappeso e all’obesità. http://europa.eu/legislation_summaries/ public_health/health_determinants_lifestyle/ c11542c_it.htm

 

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 12 Aprile 2012 20:51 )